PUNTO SOAVE - 2016
Designed and developed by NOONIC

Cucina

Intervista al blogger: Erica e Marianna di Sapori e Dissapori

10 gennaio 2017

Nuovo anno, vecchie abitudini! E allora eccoci di nuovo pronti a farvi conoscere i nostri preziosissimi collaboratori!

Apriamo l’anno con una doppietta: Erica e Marianna. E cogliamo l’occasione per festeggiare insieme il secondo compleanno del loro blog Sapori e Dissapori! Nuova veste grafica ma stessa passione e bravura ai fornelli. Quella passione che ha legato ancora di più queste due amiche e che ha colpito subito tutti noi di Punto Soave. Collaborare con loro è un piacere e siamo sicuri che le loro strepitose ricette vi conquisteranno.

Il vostro blog si chiama Sapori e Dissapori: qual’è stato il vostro più grande “sapore” e l’immancabile “dissapore” da quando cucinate insieme?15943130_10208055482731313_639511664_o

Erica: Il nostro più grande sapore credo sia il blog. Ci è costato molta fatica metterlo in piedi, ma soprattutto far si che sia sempre all’altezza delle nostre aspettative. Siamo molto esigenti con noi stesse e, di conseguenza, anche con il blog. Vogliamo che rispecchi quelli che sono i nostri caratteri, le nostre conoscenze ma, soprattutto, le nostre personalità. Chi ci conosce bene, ormai riconosce subito qual è il piatto cucinato da Erica o quello cucinato da Marianna. Non c’è mai stato un vero e proprio dissapore. Abbiamo idee diverse, ma normalmente ne parliamo e ragionandoci troviamo la soluzione migliore. Tra le due, io sono quella che è leggermente più pratica, ma questo forse perchè sono solo qualche anno più vecchia di Marianna!

Marianna: I veri sapori si bilanciano molto bene, sotto tutti gli aspetti, e noi siamo proprio così. Il nostro blog è, senza ombra di dubbio, come ha già detto Erica, il nostro più grande “sapore”. Le nostre ricette sono in primis ricerca, soprattutto per quanto concerne le materie prime, che devono essere di qualità. Sinceramente dissapori veri e propri non ne abbiamo avute, idee diverse si. Ma, d’altra parte, siamo caratterialmente opposte. Nonostante ciò riusciamo ad andare d’accordo per la grande stima che abbiamo l’una dell’altra.

A lume di candela - #aromagiallomalvasia

Mezze candele con ripieno di zucca aromatizzata al Malvasia su letto di fonduta di grana. Piatto BOULE by Punto Soave

Quanto c’è di Erica e quanto di Marianna nei piatti che cucinate?

Erica: io direi che c’è molto di entrambe in tutti i piatti che cuciniamo. La linea editoriale del blog la decidiamo insieme, e quando proponiamo i piatti ne discutiamo sempre prima. Poi ci sono i piatti che vengono “di getto”, che nascono all’improvviso, in qualsiasi momento della giornata. Ma ormai ci conosciamo talmente bene e siamo così fiduciose l’una dell’altra, che è difficile che un piatto esca male. Quindi abbiamo ampia libertà! Certo abbiamo caratteristiche diverse, anche qualche gusto….ma quello su cui non accettiamo compromessi è la qualità delle materie prima e dei post che scriviamo. Preferiamo scrivere un post in meno piuttosto che perdere la nostre caratteristiche di qualità.

Marianna: credo sia impossibile non capire i piatti dell’una e dell’altra. Ce se ne accorge già dallo stile in cui scriviamo la premessa di ogni post. La linea editoriale viene decisa insieme con anticipo ma, a volte, l’ispirazione dovuta a molteplici fattori ci porta a preparare dei piatti inaspettati. E, in molte occasioni, sono proprio questi che ci hanno dato più soddisfazione. Poi, com’è normale che sia, abbiamo le nostre preferenze. Erica è un’ottima conoscitrice di vini, e li sa usare in maniera eccellente in cucina. Al contrario io sono astemia, ma grazie alle sue conoscenze sto imparando molto sotto questo aspetto. Per quanto mi riguarda, adoro i lievitati dolci, e a volte escono senza tanta fatica. Potrei dirvi, però, che in ogni piatto mio c’è un pizzico di Erica e in quelli di Erica c’è sempre un pizzico di Marianna…

C’è un piatto della tradizione che vi ispira più di altri?

Erica: personalmente sono ispirata dalla pasta e fagioli. E’ un piatto che cucino molto a casa e cerco ogni volta di cambiarlo, per scoprire nuovi abbinamenti. Anche gli arrosti da cortile mi ispirano molto.

zuppetta di lavarello, fagioli dall'occhio e zafferano

Zuppetta di lavarello, fagiolini dell’occhio e zafferano. Piatto COLLINA by Punto Soave

Marianna: qui si tocca una argomento al quale io ed Erica teniamo molto, la tradizione… Cresciuta in aperta campagna, con animali da cortile, per me tradizione non può che essere legata a tutto ciò. Il mio must sono le tagliatelle e le lasagne fatte alla vecchia maniera, con il mattarello. Per continuare con lo spezzatino di musso. Giorni e giorni di cotture lente e riposi. Potremmo poi passare al sugo di frattaglie di pollo per condire il risotto; la faraona, l’oca sotto “onto”, l’anatra e il pollo in umido. Ricette legate ai ricordi, le migliori.

Cosa non manca mai nella vostra dispensa?

Ti...ramisù

Tiramisù con crema al mascarpone e marron glacé e streusel al cacao. Piatto BOULE by Punto Soave

Erica: su questo potremmo scrivere un libro, ma di sicuro la cosa che assolutamente non può mancare è la farina. Ci piace provare farine di tutti i molini. Infatti pur avendo dietro casa il Molino Quaglia e la sua Petra, le cerchiamo anche altrove. Altra cosa che non può mai mancare è la pasta. La amiamo, cerchiamo il prodotto di nicchia per provarlo. Termino con i formaggi, italiani o francesi, l’importante è che siano di qualità. Ci piace provarli e abbinarli alle nostre ricette. A volte capita che con gli abbinamenti ci spingiamo un po’ troppo oltre e allora sono risate! E poi i libri. Non devono assolutamente mancare.

Marianna: nella mia dispensa non mancano mai miele, cioccolato di ottima qualità e le uova. Ma non possono mancare di certo i nostri millemila libri dai quali attingere ricette e notizie. E poi le spezie dal mondo, gli stampi particolari, quelli francesi ecc. Eh si… forse un libro potrebbe non bastare per scrivere quello che non deve mancare nelle nostre cucine!

Una ricetta che vi ha stregate nel vostro ultimo viaggio?

Erica: lo devo ammettere: mi piace viaggiare tanto quanto cucinare! Infatti nel nostro blog ci sono anche articoli dedicati al turismo, che prossimamente amplieremo. A dire il vero non c’è un piatto che mi abbia particolarmente stregato, ma c’è la versatilità con cui soprattutto nelle isole caraibiche utilizzano il riso e il pollo. Per chi non è mai stato a Cuba o a Santo Domingo, è difficile immaginare che si possa mangiare riso e pollo per 10 giorni di fila senza mangiare mail lo stesso piatto. Due ingredienti così poveri che sono alla base dell’alimentazione di un intero popolo.

zuppettalavarello2cfagioliall27occhio2czafferano4

Zuppetta di lavarello, fagiolini dell’occhio e zafferano. Piatto COLLINA by Punto Soave

Marianna: purtroppo i miei viaggi sono molto “ristretti”, ma la ricetta che mi ha stregata più di tutte è senza ombra di dubbio sua maestà la Pastiera Napoletana. Oramai ho perso il conto di quante volte l’ho fatta e rifatta, ma evidentemente, non avendo la ricetta vera e propria della tradizione delle nonne, la mia è una versione “diversamente buona”!

Avete avuto modo di vedere e toccare con mano i nostri prodotti: se vi chiedessimo di preparare una ricetta per il LAVORO, quale sarebbe la prima cosa che vi viene in mente?

Erica: ci vedrei venissimo un dessert al cucchiaio, un tiramisù oppure una mousse. Ma anche una crema di fagioli e capesante leggermente affumicate al timo.

Marianna: Una mousse al cachi con bricciole di crumble di farina di carrube e mandorle, per la versione dolce. Per una versione salata un bel brodetto ci starebbe molto bene.

L’abbinamento perfetto secondo Erica e Marianna?

Erica: pesce crudo e frutta.

Marianna: cioccolato e frutta.
Non mancate di seguire Erica e Marianna anche su   




Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *