PUNTO SOAVE - 2016
Designed and developed by NOONIC

Novità

Merry Christmas a tavola: 10 dolci natalizi da tutto il mondo

13 dicembre 2016

Siete pronti a farvi il giro del mondo a suon di zucchero? Ecco i 10 dolci natalizi più golosi che potete gustare e riproporre ai vostri ospiti durante queste feste.

Natale è convivialità, famiglia e cibo. Tanto cibo.
E di certo noi italiani sappiamo sempre primeggiare quando si tratta di cosa (e quanto) mettere sopra alla nostre tavole! Si potrebbe quasi dire che ad ogni dialetto corrisponde una tradizionale ricetta natalizia. Per non parlare dei dolci! Panettone e pandoro sono i VIP della situazione, ma la lista di leccornie che si incontrano nel nostro Belpaese durante questo periodo è decisamente lunga e ben fornita.

Ma se tra i nostri lettori ci dovesse essere qualcuno appartenente alla notissima categoria de “i supergolosi”, nessun problema! Punto Soave vi fa un regalo anticipato: una piccola carrellata di dolci natalizi da tutto il Mondo!

Perchè lo zucchero a Natale non è mai troppo 🙂

platchen1. GERMANIA: Plätzchen (Biscotti dell’Avvento)

Nei paesi di lingua tedesca sono una vera e propria tradizione e si possono trovare infinite varianti: dai biscotti alla cannella a quelli speziati, ai plätzchen ricoperti di cioccolato. Forme e decorazioni, poi, dipendono dall’estro e dalla fantasia di chi li prepara. La loro realizzazione diventa un momento da trascorrere con i propri cari e  potete immaginare quanto possano divertirsi i bambini a stampare le varie formine!

2. SVEZIA: Risgrynsgröt (Riso della sposa)svezia

I paesi nordici, si sa, hanno una marcia in più durante il periodo natalizio. I paesaggi sono sempre innevati e poi Babbo Natale si aggira da quelle parti, no? E anche quando si parla di dolci natalizi non si rimane di certo delusi. Oltre ai Lussekatte, focaccine allo zafferano cucinate il giorno di Santa Lucia, e ai tradizionali biscottini alla cannella, la sera della vigilia gli Svedesi preparano questo dolce a base di riso cotto nel latte e cannella. Una particolarità? All’interno di una sola delle porzioni viene nascosta una mandorla. La fortunata che la troverà si sposerà entro l’anno seguente!

spagna3. SPAGNA: El duro (torrone)

Ereditato dalla tradizione araba, il torrone è uno dei dolci natalizi per eccelenza nei paesi spagnoli. Ogni regione ha la sua ricetta ma le capitali indiscusse sono Alicante e Jijona (Valencia), dove i torroni vengono prodotti con mandorle intere e miele. In alcune zone il torrone viene fatto di marzapane (Toledo), una versione che ha probabilmente origini napoletane. C’è poi quello con le mandorle tritate e lo zucchero carammellato o con i canditi e le uova. Insomma, in qualsiasi zona della Penisola Iberica vi troviate a Natale, state pur certi che farete il pieno di zuccheri!

4. POLONIA: Makowiec (dolce con semi di papavero)3f4a567199e2cbf4c34ce233efa2ab02

Anche in Polonia le tradizioni natalizie sono molto sentite e hanno radici lontane. Ancora oggi le famiglie apparecchiano la tavola, la sera della viglia di Natale, lasciando un posto in più libero, nel caso in cui qualche povero bussasse alla porta in cerca di un pasto caldo. Il Makowiec si prepara con semi di papavero, tradizionalmente beneauguranti e simbolo di fertilità, e può essere glassato con l’aggiunta di canditi. Buono e sano!

australia5. AUSTRALIA: Pavlova (dolce a base di meringa, panna e frutta)

Sebbene gli australiani festeggino il Natale in bermuda, hanno mantenuto un forte legame con la tradizione anglosassone. I piatti che potete gustare durante le feste non hanno niente a che fare con la tipica freschezza e leggerezza di quelli estivi, ma ricalcano quelli tipicamente invernali del nostro emisfero. Tra i dolci natalizi, oltre alle varie versioni di pudding, troviamo la pavlova. Originario della Nuova Zelanda (ma la disputa con l’Australia, che ne rivendica la paternità, è ancora accesa), deve il suo nome all’omonima ballerina russa. A Natale viene decorato con chicchi di melograno, simbolo di abbondanza e fertilità.grecia

6. GRECIA: Kourabiedes (biscotti alle mandorle e burro)

Immancabili durante le feste, questi biscotti ricoperti di zucchero a velo hanno un sapore dolcissimo, tipico della tradizione greca. Le forme più usate variano dalla mezzaluna  a piccoli cerchietti e vengono spesso impastati con il brandy o insaporiti da liquori tipici delle varie isole. Da provare assolutamente la versione con l’ouzo!

inghilterra7. INGHILTERRA: Christmas pudding (budino natalizio)

Sappiamo che il cibo inglese non è tra i più invitanti del mondo, ma date una chance a questo dolce natalizio golosissimo! E se volete attenervi strettamente alla tradizione, inserite nell’impasto (avvolte da carta stagnola, ovviamente!) delle monete o un anello. I fortunati che li troveranno potranno contare su un anno fortunato o una proposta di matrimonio!

francia8. FRANCIA: Bûche de Noël (tronchetto di Natale)

Capita spesso di trovarlo anche nelle nostre pasticcerie, ma la paternità di questo dolce natalizio è da attribuire ai nostri cugini francesi. Il “ceppo d’abete” ricoperto di cioccolato e guarnito a piacere con canditi, marmellata, crema alle castagne o al burro, è solitamente molto colorato. Lo si può infatti decorare con qualsivoglia formina di zucchero o presentarlo in versione “moderna”. Spazio alla fantasia!

brasile-29. BRASILE: Bolo de Natal (dolce di Natale)

Amatissimo dai brasiliani anche per la semplicità degli ingredienti, questo dolce natalizio vede due correnti di pensiero riguardo la tecnica di cottura. Alcuni lo friggono, altri preferiscono renderlo più “light” pasandolo in forno. Alla base dell’impasto solo uova, farina, zucchero e latte. portogallo

  10. PORTOGALLO: Azevias (fagottini ripieni di crema di ceci)

Il primo impatto è che il ripieno di ceci non renda propiamente “dolce” questo tipico piatto alentejano. Ma se poi ci aggiungete le mandorle o la frutta secca, friggete i piccoli fagottini ripieni e li spolverate con lo zucchero, vi assicuriamo che il risultato è strepitoso!





Salva

2 thoughts on “Merry Christmas a tavola: 10 dolci natalizi da tutto il mondo

  1. Che meraviglie, 10 ricette veramente interessanti, da provare assolutamente.
    Grazie

    1. Punto Soave ha detto:

      Facci sapere se ne provi qualcuna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *