PUNTO SOAVE - 2016
Designed and developed by NOONIC

Novità

The Extraordinary Italian Taste: la settimana della cucina italiana nel mondo

24 novembre 2016

Ha avuto inizio il 22 Novembre scorso  la prima Settimana della cucina italiana nel mondo. Oltre 1300 eventi distribuiti in 150 paesi per diffondere il rispetto e la conoscenza del vero Made in Italy gastronomico.

Per chi si chiedesse che cosa è rimasto dopo Expo 2015, questo è uno degli esempi più belli e positivi. Sette giorni di “italianità” in giro per il mondo, sette giorni di puro e vero “made in italy” gastronomico. Un’idea nata e sviluppata grazie alla collaborazione del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, di quello delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca Scientifica.

Gli eventi in programma sono numerosi e avranno luogo all’interno di sedi diplomatiche, consolati e di tutti gli ingedienti pasta e pomodoroistituti italiani di cultura che da sempre diffondono la nostra tradizione nel mondo. Saranno proposti show cooking e master class presentate dai migliori Chef italiani che lavorano all’estero; conferenze e incontri che educheranno alla buona cucina e soprattutto alla tradizione e al rispetto dei prodotti e del marchio made in italy. Ma non solo! Anche mostre e rappresentazioni teatrali, lezioni universitarie tenute dallo chef dell’ambasciata d’Italia Danilo Cortellini e seminari sulla cultura dell’aperitivo italiano. E ancora iniziative sulle certificazioni biologiche e di carattere religioso (halal, kosher), presentazioni di libri, tavole rotonde (Triple I conversations – Italian Imaginative Innovators). Gli eventi si concluderanno domenica 27 alle ore 19.30 con una cena di gala realizzata dallo chef Francesco Mazzei, uno dei più prestigiosi ambasciatori della cucina italiana a Londra.

I nostri migliori Chef hanno quindi momentaneamente abbandonato le cucine dei loro ristoranti in Italia, per raggiungere le diverse sedi assegnate in giro per il mondo. Il maestro Gualtiero Marchesi, al quale è stato dedicato un documentario sulla sua carriera in cucinasi troverà a Londra, Heinz Beck a Berlino, Laura Ravaioli in Israele, Marco Sacco a Hong Kong mentre a Delhi Viviana Varese regalerà a 150 ospiti locali l’opportunità di scoprire i sapori della cucina d’autore italiana, protagonista di un tour al mercato prima, di una cena di gala in Ambasciata poi. Dall’altra parte del mondo, al Boragò di Santiago del Cile, si trovano Cristina Bowerman e i fratelli Costardi. E questi sono solo alcuni.

Insomma una lunga lista di nomi eccellenti e di eventi unici che, si spera, oltra a consolidare l’indiscutibile amore che gli stranieri hanno per la cucina italiana, aumenteranno anche la consapevolezza, la conoscenza e la ricerca del vero made in italy.

Salva

Salva





Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *