PUNTO SOAVE - 2016
Designed and developed by NOONIC

Novità

Cibo a domicilio. Ordinare da casa non è mai stato così semplice

14 novembre 2016

Just Eat, Foodora, Fanceat, Deliveroo, Uber Eats e tanti altri. Anche in Italia sono sempre più numerose le aziende di food delivery.

mo-food-delivery-jason-varney-940x540

Ammettiamolo: quando ordiniamo cibo a domicilio ci sentiamo tutti un po’ americani. Ci tornano alla mente grandi sitcom e blockbusters d’Oltreoceano dove i protagonisti si facevano recapitare a casa piatti di ogni genere. Mentre noi potevamo limitarci a prendere la pizza take away.

Ma oggi l’evoluzione del food delivery è finalmente arrivata anche nelle nostre città. C’è un vero e proprio boom di aziende, app e start up che hanno deciso di investire in questo settore. Settore che, nel giro di un anno, ha registrato una crescita esponenziale, con un giro di affari così allettante (si parla di 400 milioni di euro), da far gola agli operatori internazionali. Questi infatti hanno già iniziato ad inglobare le prime aziende italiane, come Foodinho, che è stata appunto acquisita dalla spagnola Glovo.

Grossa novità è UberEats, il servizio di food delivery della nota società di trasporto privato. In tutta Milano potete già vedere circolare biciclette blu pronte a recapitarvi dell’ottimo cibo a domicilio. Il tutto rispettando l’ambiente che, di questi tempi, è un grande valore aggiunto.

La londinese Deliveroo, insieme a Foodora, Just Eat e Fanceat ha aperto i battenti a Milano e nella capitale. Alcuni servizi iniziano a comparire anche a Torino, Piacenza e Firenze.

Avete solo l’imbarazzo della scelta: per i più creativi c’è Fanceat, che vi recapiterà tutti gli ingredienti di ricette create da grandi Chef, dandovi l’opportunità di ricreare l’esperienza enogastronomica di un ristorante gourmet nella cucina di casa vostra. fanceatDeliveroo promette di farvi avere in 30 minuti i piatti del vostro ristorante preferito. Nel sito troverete una sezione dedicata ai pasti più richiesti e anche un team corporate che aiuterà le aziende a scegliere il cibo più adatto ad un pranzo di lavoro.

Just Eat, in Italia dal 2011, è conosciua principalmente per la pizza ma consegna a domicilio anche sushi, cibo cinese e greco. A Milano, invece, spunta I Cestini, il primo servizio di food delivery per i pendolari. Attualmente opera solo alla stazione Cadorna, ma conta presto di allietare con il buon cibo i pendolari affamati di altre stazioni e città.

Google e Facebook non si sono lasciati ovviamente sfuggire quella che sembra a tutti gli effetti essere una gallina dalle uova d’oro. Con Maps sarà possibile ordinare direttamente dall’app. Basterà indicare la città in cui vi trovate per scoprire i ristoranti più vicini che consegnano cibo a domicilio. Anche il social network più famoso al mondo permetterà di ordinare la cena direttamente dalle pagine dei locali aderenti, senza dover uscire dall’app.

Ricevere il cibo a domicilio sarà facilissimo e soprattutto veloce. Ma, cosa ancora più importante, pagherete per una comodità che non vi farà assolutamente rinunciare alla qualità.

Salva





Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *